Trento
20 Ottobre 2021 Aggiornato alle 21:44
Scienza & Tecnologie

Venduto metà del legname schiantato a terra dal ciclone Vaia

In cinque mesi immessi sul mercato 1.500.000 di metri cubi di legname al costo medio di 65 euro. I prezzi calano del 35 per cento ma nessun crollo

Un milione e mezzo di metri cubi di legname venduti da fine ottobre ad oggi. Il Trentino è già riuscito a piazzare sul mercato quasi metà del legname schiantato dal maltempo, una cifra che equivale a cinque volte la quantità media che di solito si vende in un anno. 300.000 sono i metri cubi venduti a lato strada con un prezzo medio tra i 60 e i 70 euro, 1.200.000 quelli venduti nel bosco tra i 25 e i 30 euro. A comunicare questi dati è il coordinatore per la ricostruzione Raffaele De Col, i prezzi di vendita calano ma non crollano.
Il ciclone Vaia che ha devastato molti boschi trentini si sta rivelando un'emergenza gestibile, a confermarlo, di fronte agli studenti di ingegneria di Trento è Alessandro Wolynski  il responsabile dell'ufficio provinciale di  pianificazione ed economia forestale 
Sono 20.000 gli ettari di bosco a Terra su un totale di 390.000. Ma venti ad oltre 130 kilometri orari come quelli del ciclone vaia, per il metereologo Lorenzo Giovannini sono destinati a ripetersi anche se scientificamente ciò non è dimostrabile.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scienza & Tecnologie