Trento
17 Novembre 2019 Aggiornato alle 22:36
Scienza & Tecnologie

Alcide, la piattaforma che "lancia" De Gasperi sul web

Cosa scriveva De Gasperi di Mussolini, di Togliatti, del Papa, dei colleghi della Dc? Si può scoprire in pochi click
di Elisa Dossi

Scoprire tutto Alcide De Gasperi, facendo però a meno di decine di tomi. Oggi si può, da pc o da tablet. Oltre 2700 documenti tra articoli di giornale, saggi, interventi politici dello statista democristiano sono consultabili dagli storici e dal grande pubblico sulla piattaforma che porta il suo nome, ma in versione 2.0: alcidedigitale.fbk.eu. "Si possono cercare nomi, parole chiave, temi dell'agenda degasperiana" spiega il ricercatore che ha seguito il progetto, Maurizio Cau. 

Poi le figure politiche e culturali: "La più citata di tutte è Gesù Cristo". Segue, per contrapposizione, la storica guida del Partito Comunista, Palmiro Togliatti. Poi il Papa, e ancora Benito Mussolini, che De Gasperi aveva incontrato a Trento a inizio '900 e che da subito descrive come rivale, ironizzando sulla sua "spavalderia alla d'Artagnan", tratteggiandolo come uomo che alle parole non fa seguire i fatti. Ne nasce un duello verbale tra i due: " Un duello accesissimo, in punta di fioretto, elegante e diretto".

Al progetto della Fondazione Bruno Kessler hanno lavorato dal 2013 a oggi storici e informatici. Dai software Alcide sono nati già anche l'edizione nazionale delle opere di Aldo Moro e l'Epistolario degasperiano. "Speriamo - conclude Cau - che seguano a breve altre versioni di Alcide"

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scienza & Tecnologie