Trento
02 Ottobre 2022 Aggiornato alle 00:00
Politica & Istituzioni

Nasce La Civica... e in Civica Trentina è caos

Per Gottardi e Masé Civica Trentina non esiste più. "Il movimento è vivo e vegeto" replica il consigliere comunale di Trento, Antonio Coradello

Un partito alle prese con forti mal di pancia, che dopo la scomparsa di Rodolfo Borga è cambiato molto e attraversa una fase di caos. Lo dimostra il fatto che l'assessore provinciale Mattia Gottardi e la consigliera provinciale Vanessa Masé considerano Civica Trentina ormai formalmente chiusa. Gottardi e Masé hanno spiegato che per ragioni strutturali, formali, organizzative e legali il simbolo di Civica Trentina non sarà più utilizzabile per le future tornate elettorali, a cominciare dunque dalle elezioni comunali di Trento. Per questa ragione hanno avviato un nuovo corso del partito che prende il nome di La Civica, movimento - spiega Mattia Gottardi - che continuerà a portare avanti temi territoriali e autonomisti. 

Insorge invece Antonio Coradello, consigliere comunale a Trento, che a novembre è stato eletto presidente del direttivo di Civica Trentina. Coradello dice che il partito è vivo e vegeto, nessuna chiusura... anzi, il simbolo di Civica Trentina si presenterà alle amministrative di Trento puntando anche a portare a casa le elezioni. Per Coradello quella di Gottardi e Masé è un'evidente scissione, condita da trasformismo politico e da opportunismo. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni