Trento
11 Dicembre 2019 Aggiornato alle 22:13
Politica & Istituzioni

Parlamentari divisi sulla crisi. Rossini (Patt) "Ok a governo Pd-5 Stelle"

C'è chi vuole votare subito e chi invoca una nuova maggioranza per evitare l'aumento Iva. La deputata Patt "Sì ad un governo di responsabilità"
di Elisa Dossi

Volano anche tra i parlamentari trentini, le accuse incrociate che, ora dopo ora, lacerano l'ormai ex maggioranza gialloverde.
"Dopo un anno di governo insieme, prendiamo atto che manca l'accordo coi 5 stelle - dice dalla Lega Diego Binelli - inutile tirare a campare, votiamo". 

"Gli interessi del Paese prima delle poltrone - gli replica il ministro pentastellato Fraccaro -se a parole siamo tutti d'accordo sul taglio dei parlamentari, passiamo ora ai fatti".

Grida all'inciucio tra 5 Stelle e Pd il senatore de Bertoldi, Fratelli d'Italia, che aggiunge: "E' un anno che dico di votare subito, dovrebbe già governare il centrodestra, maggioranza relativa uscita dalle politiche del marzo 2018".

"Siamo stufi di alleati che ci rispondano ni" aggiunge la deputata leghista Cattoi, guardando proprio verso un nuovo centrodestra.

Per Donatella Conzatti, Forza Italia, andare al voto subito sarebbe tuttavia irresponsabile: "In Europa siamo alleati del partito popolare. Non possiamo andare al traino dei sovranisti" spiega. E ancora: "Pericolosissimo trovarsi in fase di bilancio senza governo".

E' la preoccupazione degli autonomisti: con due mesi di campagna elettorale ora, per Emanuela Rossini "si rischia di non fare il Def e di non poter scongiurare l'aumento dell'Iva. Pronta a sostenere un governo di responsabilità Pd-5Stelle".
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni