Trento
16 Settembre 2019 Aggiornato alle 08:54
Politica & Istituzioni

Fumata bianca per difensore civico e garante per i minori e per i detenuti

Gianna Morandi, dirigente del Consiglio provinciale di Trento, è il nuovo Difensore civico. Antonia Menghini confermata garante dei detenuti. Garante dei minori sarà Fabio Biasi, ex procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minori

Uno stallo lungo quasi un anno. Quelle tre caselle erano vuote da inizio legislatura. Ma dopo tanti rinvii finalmente sono arrivate le tre fumate bianche. 
In mattinata l'ennesima riunione a porte chiuse dei capigruppo, la terza in due giorni aveva dimostrato che le lunghe resistenze dei mesi scorsi non erano ancora del tutto svanite.
Poi, all'uscita, volti più distesi per i consiglieri, che hanno finalmente trovato la quadra. Mara Dalzocchio capogruppo leghista : "Abbiamo accettato gli impulsi delle minoranze, abbiamo proposto più nomi e nella rosa è stato scelto un nome che andava bene sia alla maggioranza che alle minoranze e si è concluso tutto positivamente"
Il nuovo difensore civico sarà Gianna Morandi, dirigente del Consiglio provinciale - per lei 27 voti su 32 - mentre il Garante dei detenuti resterà invariato con la conferma di Antonia Menghini, con 25 preferenze.
Lo scontro più aspro sarebbe avvenuto invece sull'altra nomina quella del Garante per i diritti dei minori. Alla fine l'ha spuntata Fabio Biasi, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Trento. Soddisdfatto Giorgio Tonini del Pd: "Noi ci siamo sforzati di fare in modo che alla fine l'accordo privilegiasse la qualità e cioé persone non di quetsa o quella appartenenza, ma di figure di cui i trentini si possono fidare"

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni