Trento
16 Ottobre 2019 Aggiornato alle 19:29
Trasporti & Viabilità

Sciopero degli autobus: per i Sindacati adesione fra il 90 e il 100%

Corse a rischio fino alle 15. Fermi autobus e treni di Trentino Trasporti

Autisti e macchinisti scenderanno dai bus e dai treni locali per quattro ore e, parallelamente, fra le 11.30 e le 13.30 si terrà anche un presidio in Piazza Dante.
Lo sciopero nel trasporto locale indetto per domani venerdì 11 ottobre avrà un'adesione altissima. Ne è certo Stefano Montani della FiltCgil

Siamo tutti uniti nelle sigle sindacali nel dire no alla Provincia  che mette in campo risorse esigue per il rinnovo del contratto. No all'aumento della produttività in questi termini  aumentare gli orari di straordinario e l'arco di lavoro non possiamo perchè compromettiamo la sicurezza sia del personale viaggiante che dei lavoratori

Michele Givoli, Faisa-Cisal, entra nel merito delle cifre e dice: i 2 milioni di euro proposti per il rinnovo del contratto, visto l'aumento dei passeggeri trasportati, vanno almeno raddoppiati:

Sui 4 milioni di euro sicuramente possiamo fare qualcosa di soddisfacente

Avevamo chiesto un incontro ad agosto, vista l'apertura della Provincia lo faremo a sciopero concluso aggiunge Massimo Mazzurana Fit Cisl:  

Siamo ben felici di sederci al tavolo per discutere dell'accordo di secondo livello

1400 euro al mese per un lavoro usurante che nessuno più vuole fare sono pochi, la produttività si aumenta con le corsie preferenziali e puntando sul trasporto pubblico e non privato, ha aggiunto Luca Petrolli della Uiltrasporti, che ipotizza per il futuro altre modalità di sciopero: 

Diciamo che non facciamo più scioperi di otto ore, invece faremo salire tutti gratis.


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Trasporti & Viabilità