Trento
12 Dicembre 2019 Aggiornato alle 19:39
Trasporti & Viabilità

Monopattino elettrico: a Bolzano e Trento ancora illegale

Bolzano, città ai vertici nelle classifiche nazionali per la mobilità sostenibile, è ancora ferma sulla sperimentazione del monopattino elettrico come mezzo di micro mobilità urbana. "Stiamo valutando il suo utilizzo", dice l'assessora Lorenzini

Moreno Vecchiato, appassionato bolzanino del mondo della piccola mobilità, ci ha parlato della sperimentazione sul monopattino elettrico, resa possibile nelle città da luglio grazie un provvedimento dell'allora ministro dei trasporti Toninelli.

Moreno è orgoglioso membro del Club italiano del monopattino elettrico e ha fondato su Facebook anche una costola regionale: micromobilità Trentino Alto Adige.

A differenza di diverse città d'Italia e del mondo, circolare in qualunque luogo pubblico di Bolzano, o dell'altro capoluogo Trento, può costare una multa da migliaia di euro. Fino a 6400, per la precisione, come accaduto in un caso a Torino. La soluzione è accelerare sulla sperimentazione del ministero, aderendovi.

"Abbiamo già avuto riunioni per studiare l'uso del monopattino elettrico in città", ci ha confermato l'assessora alla mobilità Lorenzini. "Il tema va approfondito sul piano tecnico e della sicurezza - precisa - per evitare problemi burocratici e incidenti".

La speranza è che archiviata la questione tram gli uffici del Comune di Bolzano possano dedicarsi alla micro-mobilità, dando magari il via libera all'uso del monopattino elettrico nei prossimi mesi e prima che scada il termine per partecipare alla sperimentazione ministeriale: luglio 2020.


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Trasporti & Viabilità