Trento
02 Luglio 2020 Aggiornato alle 16:43
Turismo

Iperconnessi? In val di Rabbi zaino e percorsi per disintossicarsi

La proposta è delle terme. Si rinuncia al cellulare per immergersi nella natura. Tra le iniziative anche percorsi a piedi nudi
di Gabriele Carletti

Pupille dilatate, senso di ansia e frustrazione, notti insonni a scorrere gli aggiornamenti sui social. Quando lo smartphone diventa una droga allora c'è bisogno di un percorso di disintossicazione. In val di Rabbi, le terme, hanno adottato una soluzione drastica. 

Chiediamo ai nostri ospiti il cellulare ma non è una rapina. Ma è solo in consegna. Ed è un modo per tornare a vivere con i propri occhi e le proprie gambe

Non vi preoccupate, la durata dell'astinenza la deciderà l'ospite.

Mai come quest'anno crediamo che sia bello andare in vacanza dimenticando le connessioni, la rete

In cambio dello smartphone si riceve uno zaino. Dentro una coperta, una zuppa, frutta, una cartina vecchio stile e un libro a sorpresa. Da leggere senza le distrazioni delle notifiche di whatsapp. 

E nel silenzio e senza il filtro della telecamera e del cellulare possiamo tornare a vedere i colori, le mille sfumature di verde

Non c'è solo lo zaino disintossicante. In val di Rabbi, e dunque nel parco dello Stelvio, hanno creato dei percorsi nel bosco da affrontare a piedi nudi per stimolare la circolazione e migliorare la postura.

Molto rilassante, direi new age

Dimenticare le connessioni dunque per riconnettersi a se stessi.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Turismo