Trento
27 Settembre 2020 Aggiornato alle 19:32
Politica & Istituzioni

Comunali, Stefano Bonaccini per Ianeselli e Valduga

Il Governatore dell'Emilia Romagna porta l'esempio della sua vittoria contro la Lega. Il centro sinistra deve ricompattarsi, dice: "Servono forze unite per qualcosa e non contro qualcuno"

Porta l'esempio dell'Emilia Romagna il governatore Stefano Bonaccini, a Trento per dare carica al Pd nello ultimo sprint di campagna elettorale a sostegno di Franco Ianeselli a Trento e Francesco Valduga che a Rovereto tenta il Bis.

Si schiera per il sì al Referendum "anche se - dice - servirebbe una nuova legge elettorale e il superamento del bicameralismo perfetto".

"A Trento il centro sinistra è compatto, una dimensione che dobbiamo costruire anche a livello nazionale, ma si vince uniti solo per costruire qualcosa, non contro qualcuno".

A Villazzano un confronto a tutto tondo proprio con Ianeselli e Valduga sul tema dell'autonomia quella che anche Bonaccini, presidente della Conferenza Stato Regioni, ora chiede per l'Emilia Romagna. 

Duro l'attacco contro il governo provinciale leghista da parte della consigliera Sara Ferrari: "Non vogliamo che l'autonomia sia esercitata con arroganza", dice portando a esempio la gestione della cattura degli orsi o l'ordinanza sulle chiusure domenicali.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni