Trento
27 Settembre 2020 Aggiornato alle 19:32
Scuola

Università, si torna in aula fra mascherine e tutor per le lezioni on-line

Riprende la didattica in presenza in nove del quattordici dipartimenti dell'Ateneo trentino. La priorità viene data alle matricole - 3 mila 600 i neo iscritti quest'anno. Porte aperte con molti accorgimenti, percorsi alternativi e posti distanziati
di Cinzia Toller immagini Gianni Motter

In presenza è meglio, è la voce unanime di alcuni studenti della Facoltà di Lettere alle prese con i percorsi e le procedute anti Covid. Oltre a mascherina e sanificazione delle mani, check-in, così come il check out, l'uscita - con telefonino alla mano e codice QR. 
Orari delle lezioni sfalsati - dai 14 mila posti a sedere complessivi si è passati ai 7 mila ma l'università non si è mai fermata ha solo riaperto le porte.
Prima di iniziare la lezione - scherza con la sua mascherina che scivola sul naso Alessandro Palazzo - si predispone tutto per chi segue da casa perché la didattica e in parte on-line.
Altra novità i Tutor d'aula - sono studenti volontari (dieci per Facoltà) che aiutano i docenti ad organizzare le lezioni e forniscono supporto tecnico per la parte on-line.
L'accesso alle biblioteche avviene su prenotazione, la prossima settimana aprirà anche quella di via Verdi.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scuola