Trento
23 Gennaio 2021 Aggiornato alle 12:45
Cronaca

Viadotto dei Crozi, in primavera partiranno i lavori

Al via l'intervento di messa in sicurezza della struttura che collega Trento e Valsugana. Ogni giorno passano 23 mila mezzi

I lavori di adeguamento sismico e rinforzi strutturali sul viadotto dei Crozi in direzione Pergine inizieranno a marzo.

In direzione Pergine, ogni giorno transitano qualcosa come 23mila mezzi, sarà disponibile una corsia sul viadotto e il vecchio sedime della statale 47 che poi attraverso un bypass si immetterà di nuovo sulla Valsugana.

La circolazione ad una sola corsia avverrà per brevi periodo e solo di notte.  

Tutto regolare invece da Pergine verso Trento.

La prima fase -fino a dicembre- dopo l'atto ufficiale di consegna dei lavori riguarderà la sistemazione della vecchia strada sotto la roccia. 

Per ultimare tutte le operazioni le imprese hanno a disposizione un anno e mezzo. Costo 4 milioni. Lavori, lo ricordiamo, propedeutici anche alla nuova ciclabile che collegherà Trento alla Valsugana.

Valsugana che è stato ribadito è una arteria strategica. Di qui i rilevamenti investimenti per alcune centinaia di milioni per i viadotti di Canova, il viadotto Tamarisi, la galleria dei Crozi e il raddoppio nel tratto tra Castelnuovo e Grigno. 

E in prospettiva c'è anche il miglioramento del collegamento Pergine-Levico e il completamento della ciclabile

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca