Trento
17 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:24
Società

Trento aspetta il suo tempio crematorio

In attività, si stima, il prossimo anno. Intanto, anche a causa del Covid, chi sceglie la cremazione deve rivolgersi ad altre regioni

Manca ormai davvero poco perché anche Trento abbia il suo tempio crematorio, dice Ermenegildo Pedrini, presidente Socrem, la società 
per la cremazione. La struttura è quasi terminata, ma prima di partire ci sarà una fase di rodaggio. La gestione in un primo tempo sarà curata dalla ditta che ha realizzato l'impianto, e solo dopo un periodo di avviamento, passerà al comune
Nel frattempo sono sempre di più le persone che preferiscono la cremazione alla sepoltura, una domanda in aumento che oggi trova risposta solo in una convenzione con il comune di Mantova. Ma la pandemia, che ha messo in sovraccarico molti forni crematori del nord, ha costretto a rivolgersi anche a Bologna e in Friuli.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società