Trento
27 Febbraio 2021 Aggiornato alle 22:08
Società

Volontari trentini nel Cadore ricoperto di neve

All'alba 23 vigili del fuoco volontari sono partiti dalla val di Sole e dall'alta val di Non diretti nel Bellunese. Servono forze per spalare, ripulire strade e liberare tetti
di Elisa Dossi

Eccoli impegnati a levare la neve da sopra il municipio di Cibiana di Cadore. Sono alcuni dei 23 vigili del fuoco volontari trentini, 21 del distretto Val di Sole, 2 di Fondo con la piattaforma aerea - il camion con l'apposito braccio per sollevarsi a ripulire i tetti. Partiti prima dell'alba, alle 5 del mattino, per liberare le strade innevate e i tetti bianchi della zona, mettere in sicurezza le strutture e ripristinare la viabilità dopo le ingenti nevicate dei giorni scorsi.
Priorità, garantire la sicurezza alla popolazione spiega Omar Martini, vice ispettore dei vigili del fuoco della val di Sole:

"Abbiamo trovato parecchia neve, stiamo sgomberando le strade. Chiedono soprattutto sgombero neve, delle gronde dei tetti. Il rischio, oltre che di un cedimento, è anche che cada in strada all'improvviso. Ora dovremo fare dei sopralluoghi per dei puntellamenti di alcune coperture"

Nei comuni limitrofi, anche i volontari di Mezzolombardo e 8 permanenti di Trento.
Soccorsi che si aggiungono alle centinaia resisi necessari nei giorni scorsi. Qui, a Santo Stefano, le squadre arrivate da Padova e Verona, ma anche gli autocarri da Bergamo. 
A cercare di gestire il rischio, tra le vette innevate. 

 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società