Trento
02 Marzo 2021 Aggiornato alle 15:56
Cronaca

Deborah è caduta in trappola.Il Procuratore: la giustizia da sola non basta

Deborah Saltori, secondo la ricostruzione della Procura, è stata attirata nel capanno dove ha trovato la morte con la promessa di un assegno per il mantenimento del figlio

"Ti devo dare un assegno per nostro figlio".
Questo il pretesto, nella ricostruzione del Procuratore capo di Trento Sandro Raimondi, col quale Lorenzo Cattoni sarebbe riuscito ad avvicinare Deborah Saltori.
"Lei purtroppo ci è cascata" aggiunge Raimondi.

Una vera e propria trappola quella di Lorenzo Cattoni, il cui epilogo è stato il femminicidio di sua moglie, Deborah Saltori. Una ricostruzione che secondo il Procuratore di Trento Sandro Raimondi dimostra la premeditazione del gesto omicida.

Contro il parere dei suoi legali, che le avevano espressamente sconsigliato di avere contatti con Cattoni, disoccupata da alcuni mesi e dunque economicamente dipendente da quell'uomo, Deborah ha raggiunto nel suo capanno di campagna quel marito che da due mesi e mezzo era ai domiciliari, e che proprio lei aveva denunciato dopo anni di vessazioni psicologiche e violenze brutali, calci, pugni, testate, fino a spingerla giù per le scale.

Solo che invece di trovare il promesso aiuto economico, ha trovato un assassino, che l'ha colpita al collo con un'accetta uccidendola, prima di cercare di togliersi la vita.

Se si salverà, sarà sentito quando possibile e poi affronterà il processo nel quale rischia l'ergastolo. Dunque la giustizia interverrà a sanzionare il reato, ma difficilmente avrebbe potuto fare di più prima. Le norme che ci sono vanno bene, dice ancora Raimondi, la giustizia da sola non basta:

Ci vuole lo sforzo di tutti, dalla magistratura ai servizi sociali al volontariato per creare una base culturale e di sostegno che serva a superare questo periodo.

Del delitto di Cortesano si è parlato anche in Consiglio provinciale. All'inizio della seduta l'intervento di condanna di alcuni consiglieri: "Un delitto prevedibile che non doveva accadere" hanno detto.


					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca