Trento
12 Aprile 2021 Aggiornato alle 13:05
Scienza & Tecnologie

Gary, il computer di Fbk e Unitrento contro la dislessia

Fbk e Università di Trento al lavoro insieme su un progetto per semplificare la lettura da parte di bambini dislessici, uno studio pubblicato su una rivista scientifica internazionale

L'hanno chiamato Gary, non è un nome proprio una acronimo che sta per gaze and read yourself, "guarda attentamente e leggi tu stesso". E' lo strumento creato dal Università di Trento ed Fondazione Bruno Kessler per aiutare le persone affette da dislessia - soprattutto bambini - a comprendere un testo. L'idea sembra semplice, una sintesi vocale che legge a voce alta, ma il segreto è nell'eye tracker un dispositivo che segue il movimento degli occhi e guida il lettore.
Lo studio su bambini dislessici dagli 8 ai 10 anni è stato pubblicato sulla rivista Journal of Computer Assisted Learning, ha mostrato un miglioramento del 24 per cento in media nei punteggi di comprensione del testo. 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Scienza & Tecnologie