Trento
20 Giugno 2021 Aggiornato alle 15:22
Ambiente

Fiori e piante, ecco le rarità più belle del Trentino

Fioriture anticipate per via del caldo di marzo, i prati aridi svelano delle specie selvatiche poco conosciute. Una è la fritillaria, che in Trentino si può vedere soltanto in tre luoghi

Crescono in silenzio, solo la natura a curare le loro gemme. Sono i fiori e le piante rare, in Trentino geo localizzate dai botanici del Museo Civico di Rovereto.
 
Il vicedirettore Alessio Bertolli di specie vegetali ne conosce oltre 2000. Nei prati magri sopra l'abitato di Nomi ci porta a scoprire le fioriture più particolari, quest'anno anticipate per via delle alte temperature di marzo. "Siamo in una zona con presenza di prati aridi, ambiente raro a livello europeo. Per questo il Servizio Aree protette ha effettuato degli interventi per conservare questi prati magri e i suoi fiori. Questa piante hanno bisogno di luce per crescere, tra boschi e vigne sparirebbero".

Corniolo, Pulsatilla Montana, Iris selvatici, Peonie officinalis e molte altre rarità. Una in particolare - molto delicata - si chiama Fritillaria, "il cui nome - spiega Bertolli - deriva dal latino fritillus che significa “bossolo per i dadi” e indica la forma dei fiori caratterizzati dalla variegatura a scacchi". 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Ambiente