Trento
13 Aprile 2021 Aggiornato alle 22:44
Storie & Mestieri

La pasquetta del nucleo elicotteri di Trento

Elicotteri del soccorso attrezzati anche per il Covid-19 e per gli operatori con la pandemia è cambiato il lavoro. Immutato invece l'impegno anche in un giorno festivo

C'è chi non si ferma, neanche a pasquetta, neanche in zona rossa. Sono i medici, i soccorritori, i piloti, i tecnici del nucleo elicotteri di Trento.
Una Pasqua particolare anche per loro, questa. Certo, impianti chiusi, niente turisti, gli interventi in giornate di festa e belle come queste sono meno che negli anni scorsi, ma alle emergenze non si comanda. E poi c'è la presenza ingombrante del Covid anche qui, come dice il medico rianimatore Matteo Zucco. Si fa trasporto di malati positivi, per questo ci si è anche attrezzati con una barella ad alto biocontenimento, che sarà usata a breve, ora si preferisce portare l'equipe medica sul posto per il trasporto in ambulanza: questo impegna l'elicottero per un tempo minore, lasciandolo a disposizione di interventi d'emergenza. Le procedure d'allestimento e di sanificazione, infatti, richiedono una o due ore.
C'è da proteggere tutta l'equipe dal rischio contagio, dice Elvira Widmann, pilota d'elicottero

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Storie & Mestieri