Trento
23 Settembre 2021 Aggiornato alle 14:17
Salute

I tamponi salivari più affidabili di quelli nasali. Lo studio del Cibio

L'esito della ricerca su mille volontari reso noto durante la conferenza di presentazione del nuovo anno accademico dell'Università di Trento

Ricomincia con una buona notizia dal settore ricerca l'attività accademica all'Università di Trento. Dai risultati dello studio condotto su mille volontari (ai quali era stato somministrato sia il tampone naso faringeo che quello salivare) emerge che l'attendibilità di questi ultimi è pari o addirittura maggiore rispetto ai naso faringei. Il direttore del Cibio Massimo Pizzato :

Questi test sono affidabili e hanno una sensibilità paragonabile a quella dei naso-faringei. Inoltre sembrano più adatti per lo screening nella popolazione nella fase iniziale e asintomatica dell'infezione.

Intanto si sono svolte senza intoppi le prime giornate di lezioni in presenza. Pochi gli studenti senza green pass, ai quali si assicura la didattica a distanza ha spiegato il rettore Deflorian. Altro passo verso la normalità pre-covid il ritorno della mobilità internazionale: circa mille gli studenti dell'Ateneo in partenza per un periodo di studio in una università straniera; e sono più di 570 gli studenti internazionali in arrivo a Trento.
Per alcuni di loro - vaccinati con farmaci non riconosciuti in Italia e dunque sprovvisti di green pass - si stanno studiando le soluzioni per garantire  lezioni in presenza.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Salute