Trento
05 Dicembre 2021 Aggiornato alle 22:05
Economia & Lavoro

Azienda "disperata" ad Avio: "Serve personale, stipendio 1400 euro netti"

Boom della pasta fresca dopo la pandemia: allo stabilimento Bertagni di Avio servono almeno 30 lavoratori. In arrivo anche un open day per accogliere aspiranti. I sindacati chiedono buone condizioni di acceso per chi verrà assunto
di Francesco Maltoni

Nella ripresa post pandemia c'è anche chi si affida a uno striscione di quindici metri per trovare personale. Alla Bertagni di Avio servono almeno 30 figure, anche alla prima esperienza.

Qui la pasta fresca viene prodotta con macchine industriali ma con logica artigianale. L'export arriva in cinque continenti e i conti, grazie anche al cambio di abitudini, sono in continua crescita, lo scorso anno +22%.

È stato organizzato anche un open day per presentare il lavoro, che si svolge su 3 turni. Il responsabile di produzione consiglia ai giovani soprattutto di farsi avanti: "È un'azienda in grande evoluzione, sviluppo, con ampie possibilità di crescita sia a livello personale che professionale".

30 i milioni investiti nel territorio, impegno riconosciuto dai sindacati come la Cgil, che chiedono buone condizioni di ingresso per i neo assunti. L'azienda, con l'amministratore delegato Antonio Marchetti, rassicura: "Offriamo un programma di training molto importante perché per diventare un operatore autonomo ci vogliono circa 12 mesi. Stiamo parlando di uno stipendio tra i 1400 e 1450 euro netti al mese, per 14 mensilità".

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Economia & Lavoro