Trento
02 Luglio 2022 Aggiornato alle 22:26
Cronaca

Sara Pedri, le lettere per il compleanno. "Il suo sacrificio non è vano"

Nel giorno del 33esimo compleanno della ginecologa romagnola, il ricordo dei familiari. Ancora nessun esito dalle ricerche, ma "sono certa che la ritroviamo" dice la sorella Emanuela. La madre: "Ci aggrappiamo alla memoria"

La voce si spezza dalla commozione mentre Emanuela Pedri legge uno dei messaggi arrivati per la sorella Sara al parco urbano di Forlì, città originaria della dottoressa scomparsa il 4 marzo 2021. 

Famiglia e inquirenti sono convinti che si sia tolta la vita nelle acque del lago di Santa Giustina, ma il suo corpo non è mai stato trovato. Intanto a Trento procede il processo all'ex primario del Santa Chiara Saverio Tateo e alla sua vice Liliana Mereu, accusati di maltrattamenti e abuso di mezzi di correzione verso 21 infermieri e medici. 

"Si è infranto il muro dell'omertà - dice la sorella - e questo ha permesso di andare avanti".

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca