Trento
15 Agosto 2022 Aggiornato alle 10:54
Società

Rovereto saluta don Ivan Maffeis

La celebrazione di Maria ausiliatrice (patrona della città) è stata l'occasione per salutare ufficialmente il parroco Maffeis prima della sua ordinazione ad arcivescovo di Perugia l'11 settembre
di Michele Carpano, immagini Luciano Tramarini, montaggio Enrico Gremes

"Grazie, solo grazie" sono le parole che don Ivan Maffeis vuole lasciare alla sua comunità.
Il parroco trentino (originario di Pinzolo) è stato salutato ufficialmente da tutta la diocesi, prima della partenza per Perugia, dove verrà ordinato arcivescovo il prossimo 11 settembre.
L'occasione è la festa dell'ausiliatrice, patrona di Rovereto, dove don Ivan ha servito negli ultimi due anni
 
L'anello del Concilio, donato dai suoi collaboratori, l'icona e l'abbraccio dei suoi consigli pastorali i doni ricevuti; ricambiati con un grazie quasi personale  a tutti quelli che in questi anni hanno incrociato la strada di don Ivan, fatta di comunità ma anche di impegno nei media e nella comunicazione della chiesa. E poi il pastorale consegnato dai due arcivescovi di Trento (Lauro Tisi e l'arcivescovo emerito Luigi Bressan)
 
Ma sopratutto l'affetto della sua gente: una selva di abbracci e di saluti di fronte al sagrato della chiesa.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Società