Il contributo della Caritas

Arrivati i primi profughi in fuga dall'Ucraina. Si tratta per lo più di parenti di persone che si trovano già qui in Umbria. Ci sono difficoltà per trovare alloggi.

Il contributo della Caritas
Tgr
Profughi dall'Ucraina


La rete di accoglienza della Caritas lavora senza sosta, in collaborazione con tutti gli altri attori istituzionali, per garantire ospitalità e sostegno a donne e bambini in fuga dall'orrore della guerra. I profughi arrivati finora hanno trovato una sistemazione autonomamente da parenti o amici, resta la preoccupazione per la scarsità di alloggi disponibili. Intanto non si ferma la solidarietà della chiesa nei confronti della comunità ucraina umbra. Mercoledì il cardinale Bassetti, presidente della Cei, raggiungerà don Vasyl Hushuvatyy nella chiesa di santa maria delle grazie a perugia, per pregare insieme per la pace.