Caro carburanti: possibili speculazioni

Codacons presenta esposti in procura. Indagare per aggiotaggio e truffa

Caro carburanti: possibili speculazioni
LCC
distributore carburante

Anche in Umbria Codacons chiede di indagare sugli aumenti dei prezzi del carburante. Presentati esposti alle procure di Perugia e Terni. Per l'associazione consumatori ci sarebbero speculazioni dietro ai rincari record dei listini: + 39,3 % per la benzina, addirittura + 50 % per il diesel rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.  “Il rischio è che i rincari dei prezzi alla pompa possano essere dopati da fenomeni speculativi tesi a sfruttare la delicata situazione in Ucraina per incrementare i guadagni a danno di consumatori e imprese" – dichiara il presidente Carlo Rienzi . Codacons  chiede di aprire indagini con l’ausilio della Guardia di Finanza e accertare eventuali speculazioni e illeciti sul territorio regionale, alla luce delle possibili fattispecie di truffa aggravata, aggiotaggio e manovre speculative su merci.