Crollano le vaccinazioni

Cambiano le sedi di alcuni centri vaccinali ma sono pochissime le prenotazioni. Oggi altri due ricoveri in più.

Crollano le vaccinazioni
rete
Vaccini

In un giorno appena due somministrazioni. Praticamente ferme le vaccinazioni contro il covid. Dal rallentamento delle ultime settimane si è arrivati ad un vero e proprio crollo a partire da quelle dei più piccoli. Omicron2 non spaventa, la fine dello stato di emergenza, il 31 marzo, ormai è alle porte come la bella stagione che facilita le attività all'aperto e così restano in frigo 643.891 dosi di vaccino nonostante ci sia un 14% della popolazione umbra vaccinabile che non ha ancora nessuna copertura. Ferme al 64,5 % anche le somministrazioni della cosiddetta dose booster,  quella che i sanitari indicano come determinante per non avere conseguenze serie in caso di infezione. La pandemia rallenta nella nostra regione, lo certificano anche i dati delle ultime 24 ore con il totale dei contagiati che scende sotto quota 20mila ma il carico sulle strutture sanitari non diminuisce, anzi cresce. Oggi altri due ricoveri in più che fanno aumentare il totale dei posti letto occupati a 216. Salgono a 4 le terapie intensive. Il bollettino quotidiano registra anche un nuovo decesso per il virus che porta il totale del numero delle vittime dal marzo del 2020 ad oggi a 1792.