Rientrano gli insegnati no-vax

Finisce oggi lo stato di emergenza. Da domani torneranno a lavoro i docenti che non si sono vaccinati ma non potranno stare a contatto con gli studenti.

Rientrano gli insegnati no-vax
girato
Studenti a scuola

Finisce oggi lo stato di emergenza. Da domani niente più green pass rafforzato ma soltanto base per ristoranti, bar, stadi, aerei, treni, navi e traghetti. Il certificato verde garantito da vaccinazione o guarigione resterà soltanto per strutture sanitarie, piscine, cinema, teatri, discoteche fino alla fine del mese di aprile. Il nuovo decreto che entra in vigore cambia anche alcune regole  per quanto riguarda le scuole. Rientreranno a lavoro i docenti non in regola con le vaccinazioni. Numeri ridotti quelli dell' Umbria dove i presidi si stanno attrezzando per individuare nuovi impieghi per questo personale che non potrà stare comunque a contatto con gli studenti. Attività di supporto alla didattica  dunque quella di cui si occuperanno nella maggior parte dei casi come ci ha spiegato il dirigente scolastico dell'Istituto tecnico economico tecnologico di Perugia, Silvio Improta. Qui gli insegnati che al momento non sono vaccinati sono soltanto due su circa 160. Da domani prepareranno videolezioni o gestiranno i servizi in biblioteca. Mansioni analoghe a quelle individuate nelle altre scuole. Così si andrà avanti  in attesa di nuove disposizioni. Intanto le nuove regole, che sostanzialmente lasceranno a casa solo chi è positivo, faciliteranno la didattica in presenza.