Vandalizzato l'Hyperion

La storica struttura in Piazzale dell'acciai a Terni imbrattata con il simbolo dell'invasione russa in Ucraina

Vandalizzato l'Hyperion
TGR
Hyperion imbrattato

Due evidenti scritte in colore bianco campeggiano da oggi sulla superficie della celebre scultura Hyperion, opera di Agapito Miniucchi del 1981. Si tratta delle due zeta simbolo dell'invasione russa in Ucraina e sembrano essere state scritte con una bomboletta spray. Non sono passate inosservate vista la zona in cui è situata l'opera, la rotatoria in viale dell'Acciaio nei pressi dello stadio Liberati. Sono in corso indagini anche con l'ausilio dei filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. La scultura, tra le più note della città spesso presa di mira dai vandali, rappresenta la Conca ternana e porta il nome di Iperione, uno dei mitologici Titani.

 

 

 

 

S

Hyperion vandalizzato TGR
Hyperion vandalizzato
Terni: scultura imbrattata TGR
Terni: scultura imbrattata