Colussi, scatta la cassa integrazione

la guerra in Ucraina impatta su costi di produzione e approvvigionamenti

Colussi, scatta la cassa integrazione
tgr
Colussi Petrignano

da lunedì è scattata la cassa integrazione ordinaria a rotazione per i quasi 400 lavoratori dello stabilimento Colussi di Petrignano, ad Assisi. L'azienda risente infatti della mancanza di materie prime  indispensabili per la produzione e dell'aumento dei costi energetici a causa della guerra in Ucraina. Per questo gli impianti sono sottoutilizzati, dunque  la decisione della cigo per i prossimi tre mesi, con la speranza che la situazione, a livello internazionale, migliori. Nei prossimi giorni i sindacati incontreranno i dipendenti dello stabilimento in una assemblea per fare il punto.