“Evade” per aiutare il vicino: arrestato

L’uomo, un campano di 34 anni che stava scontando una pena per reati di droga nell’abitazione dove vive nell’alta valle del Tevere, sarà processato oggi per direttissima

“Evade” per aiutare il vicino: arrestato
cc
I carabinieri di San Giustino

Al controllo dei carabinieri non era in casa: la giustificazione non regge. Evade dai domiciliari per “dare una mano” al vicino di casa e viene arrestato dai carabinieri della stazione di San Giustino. L’uomo, un campano di 34 anni che stava scontando una pena per reati di droga nell’abitazione dove vive nell’alta valle del Tevere, sarà processato oggi, 28 aprile, per direttissima. Dotato di braccialetto elettronico, è stato rintracciato dai militari nell’abitazione di un conoscente, a poca distanza della sua. “Lo aiutavo a fare le faccende domestiche”, la sua giustificazione.