Furbetti del reddito

Denunciate 29 persone che non avevano diritto alla misura di sostegno economico. L'operazione dei carabinieri ha coinvolto 5 regioni tra cui l'Umbria.

Furbetti del reddito
Lcc
Carabinieri

Redditi percepiti indebitamente, dal primo gennaio 2021 a febbraio 2022, per un totale di oltre 178 mila euro. A scoprire l'illecito i carabinieri della legione Umbria e del nucleo ispettorato del lavoro in un'operazione che ha coinvolto anche Lazio, Toscana, Marche e Sardegna. Nella nostra regione sono 29 le persone denunciate: sono risultate prive dei requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza. C'era chi aveva omesso di dichiarare di essere proprietario di beni immobili per i quali percepiva reddito, chi aveva dichiarato il falso circa la composizione del proprio nucleo familiare, chi aveva dichiarato un falso luogo di residenza, fino a chi continuava a lavorare, ma in nero. Le irregolarità emerse nei comuni del Lazio, Toscana, Marche, Sardegna e Umbria sono 955, circa il 10 per cento delle 9.575 persone controllate.