In carcere anche il terzo rapinatore

A venti giorni dal colpo al supermercato di Arrone arrestato anche il terzo componente della banda, 24enne di origini libiche

In carcere anche il terzo rapinatore
Tgr
Rapina Arrone

La rapina al piccolo supermercato di Arrone l'8 aprile scorso aveva destato allarme per la particolare violenza con la quale era stato aggredito il titolare, che era dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Subito scattate le indagini, i carabinieri - grazie anche ad alcune testimonianze - erano riusciti a identificare e rintracciare due dei presunti autori, due diciottenni che dopo il colpo avevano postato sui social una foto nell'atto di esibire le banconote rubate. I due sono stati arrestati e condotti nel carcere di Terni. L'indagine è poi proseguita per assicurare alla giustizia anche il terzo componente, identificato circa una settimana dopo. Con precedenti specifici per rapina, ma anche per spaccio e lesioni, il 24enne è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Terni. Dalla tarda serata di ieri anche per lui si sono aperti i cancelli della casa circondariale.