Incidente in Giordania, Marta e Cristina sono in Umbria

Sono ricoverate in terapia intensiva al Santa Maria della Misericordia. L'aereo militare da Amman atterrato in serata all'aeroporto San Francesco.

Incidente in Giordania, Marta e Cristina sono in Umbria
Ospedale Perugia
Le ambulanze che hanno trasportato le due giovani in ospedale

All'aeroporto San francesco è atterrato poco dopo le venti l'aereo che ha riportato in Umbria Cristina De Propris e Marta Orsini, le due dottoresse perugine rimaste gravemente ferite nell'incidente stradale in Giordania, in cui ha perso la vita la loro amica e collega Lucia Menghini di Foligno. Il velivolo del 31-esimo stormo dell'Aeronautica militare era partito nel pomeriggio da Amman, con a bordo anche i genitori delle due ragazze, assistite durante il viaggio da un'equipe sanitaria composta da due medici e due infermieri,  guidata dal professor Edoardo De Robertis, direttore della struttura complessa di terapia intensiva del Santa Maria della Misericordia. 
Cristina e Marta sono in cura all'ospedale di Perugia, dove sono giunte in ambulanza intorno alle 21. Grazie alla disponibilità dell'Università e dell'Azienda ospedaliera di Perugia, le due dottoresse specializzande sono state ricoverate nel reparto di rianimazione, lo stesso reparto dove svolgevano il tirocinio prima della partenza per la tragica vacanza in Giordania. Per loro serviranno ancora terapie ad hoc e poi la riabilitazione.
Per sostenere le famiglie delle due giovani in questo difficile momento,  alcuni amici delle ragazze, nei giorni scorsi, hanno lanciato una raccolta fondi su una piattaforma online. Quasi mille le donazioni giunte finora per un valore di 46 mila euro.

Il servizio di Juri Guerranti