Ipotesi rigenerazione per la Ex Novelli di Spoleto

I lavoratori del ramo uova favorevoli all'ipotesi idi creare una cooperativa per salvare l'azienda nel caso in cui anche la terza asta andasse deserta

Ipotesi rigenerazione per la Ex Novelli di Spoleto
TGR
Stabilimento ex Novelli a Spoleto

Il settanta per cento dei 90 dipendenti della Ex Novelli di Spoleto ha espresso parere favorevole, attraverso un documento non vincolante, alla creazione di una cooperativa per affittare, per almeno tre anni, il ramo uova dell'azienda, ora in mano al curatore fallimentare, e portare avanti l'attività. Le prime due aste per la vendita sono andate deserte e la terza asta è in programma il 25 maggio. Si partirà da un'offerta minima di 7 milioni di euro.