Ispettori all'ospedale

Si indaga per far luce sulla morte di Maria Elia, 17 anni, poco dopo il ricovero

Ispettori all'ospedale
ospedale pg
L'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia

Proseguono gli accertamenti sulla morte di Maria Elia, la 17enne di Balanzano morta all'ospedale di Perugia il 27 marzo, 36 ore dopo il ricovero.
Ieri pomeriggio, alcuni funzionari del Ministero della Salute si sono presentati al Santa Maria della Misericordia per visionare le cartelle cliniche e per parlare con i medici che hanno seguito la ragazza. Un atto dovuto quello del Ministero, precisa il Santa Maria della Misericordia.
L'ipotesi più probabile, anche se tutti gli accertamenti sono in corso, è che Maria Elia sia deceduta a causa della sepsi, dovuta - pare - alla combinazione tra una forma di influenza H1N1 e un'infezione batterica da stafilococco aureo, che avrebbe causato la grave forma di polmonite, che l'ha portata al decesso, nel reparto di rianimazione, un giorno e mezzo dopo il ricovero.
La procura di Perugia ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. La famiglia di Maria è assistita dagli avvocati Antonio Cozza e Nicodemo Gentile.