Sir: occasione mancata

I Block Devils lottano al Pala Barton, ma alla fine cedono al tie break contro Modena. Si torna in campo domenica al Pala Panini

Sir: occasione mancata
Sir
Sir-Modena


Un colpo al cuore dei sirmaniaci, quel doppio match point gettato alle ortiche nel quarto set. Una quarto set che piega le gambe e la psiche dei block devils, incapaci di trovare nel tie beak le risposte necessarie per battere in extremis una Leo Shoes su livelli stratosferici. Una prova, quella della squadra di Giani, che ricalca per ritmo e intensità, quella di gara 1. Sempre avanti nel primo set, ma con i bianconeri che hanno il merito di non mollare, rimontando per poi trovare il sorpasso 26-24 ai vantaggi. Sulla stessa falsa riga il secondo parziale, stavolta però la Sir piazza il break decisivo qualche metro prima del traguardo chiudendo 25-22. Partita indirizzata? Neppure per sogno, perché i gialloblù anziché accusare il colpo nel terzo dominano in largo e in lungo, 25-16 il finale, con Ngapeth uomo ovunque e Nimir non una, ma due spanne sopra tutti: alla fine è lui e di gran lunga il miglior realizzatore del match con 39 punti, cifra da capogiro. La sfida si riapre, dunque, ma nel quarto parziale Perugia torna in partita, si gioca punto a punto, anche se la battuta non sempre funziona al meglio. I Block Devils hanno però ben due match point a favore. La palla non va a terra e Modena alla fine con un rocambolesco 31-29 porta il confronto del Pala Barton al quinto set, dove sulle ali dell'entusiasmo acquisisce quel vantaggio, se pur minimo, che gli consente di chiudere a proprio favore 15-13. Delusione cocente per Leon e compagni, a cui servirà ora una nuova impresa domenica al Pala Panini per tenere vivo il sogno tricolore.