Restaurato il salone del refettorio

Inaugurato il restaurato Salone del complesso di Santa Caterina, oggi sede della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria. Vi sono esposte undici opere provenienti dai depositi della Galleria nazionale

Restaurato il salone del refettorio
Tgr
Salone del refettorio

Undici opere di artisti attivi in Umbria nel XVI e XVII secolo, provenienti dai depositi della Galleria nazionale. Esposti da oggi nel restaurato Salone refettorio del complesso di Santa Caterina a Perugia, oggi sede della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e concepito anche come spazio per eventi e conferenze. E' il frutto di una sinergia tra le due istituzioni, allargata alla Soprintendenza archeologia e belle arti e paesaggio e al Comune di Perugia: l'obiettivo è la promozione e la maggiore fruibilità del patrimonio artistico.
Collaborazione benedetta dall'assessore alla Cultura Varasano, che permette di valorizzare ulteriormente lo storico complesso, ha sottolineato Elvira Cajano, Soprintendente archologica. Opere che provengono da chiese, conventi e istituti religiosi del capoluogo, illustrate dal direttore della Galleria, Pierini. Soddisfazione espressa dalla “padrona di casa”,  Giovanna Giubbini che ha anche fatto un appello a contribuire al finanziamento dell'intervento di restauro di cui necessitano le opere