Vinitaly, si punta sull'eccellenza

Inaugurato lo stand umbro a Verona, cinquanta le cantine presenti. Morroni: "Presto una fase di confronto con i produttori per dare un'ulteriore spinta al comparto".

Vinitaly, si punta sull'eccellenza
Umbria Top wines
Lo stand Umbria al Vinitaly

Dopo due anni torna in presenza il Vinitaly di Verona. L'Umbria è presente a questa 54-esima edizione con un proprio stand che ospita cinquanta realtà del territorio. A inaugurarlo la presidente della Regione Donatella Tesei, insieme all'assessore regionale all’agricoltura, Roberto Morroni, e al presidente di Umbria Top Wines, Massimo Sepiacci. “Uno sforzo - ha sottolineato Morroni - che ci ha visto tutti partecipi con l’obiettivo di fare della produzione vitivinicola regionale il nostro cavallo di battaglia, l’ambasciatore del nostro territorio. Come Regione - ha concluso- abbiamo avviato diverse azioni di filiera per valorizzare le nostre eccellenze. Quest’anno sarà la volta del vino, per cui apriremo un fattivo confronto con i produttori, con l’obiettivo di dare una nuova spinta al comparto". In fiera i vini più rappresentativi, con qualche raro e antico vitigno autoctono, come il grero. Lunedì sarà presentata ufficialmente la prossima edizione di Only Wine Festival, il salone dei giovani produttori e delle piccole cantine, in programma a Città di Castello dal 30 aprile al 2 maggio. Tra gli ospiti anche il Sottosegretario Gianmarco Centinaio.