Cacciatore a processo

E' iniziato il processo di primo grado per il 48enne che nell'ottobre del 2019 durante una battuta di caccia al cinghiale a Gubbio colpì accidentalmente un compagno provocandogli una grave ferita all'avambraccio

Cacciatore a processo
Tgr
Un cacciatore

E' iniziato il processo di primo grado del 48enne che nell'ottobre del 2019 durante una battuta di caccia al cinghiale a Gubbio colpì accidentalmente un compagno provocandogli una grave ferita all'avambraccio. L'accusa da cui dovrà difendersi è quella di lesioni colpose e omissione di soccorso. Secondo le ricostruzioni, infatti, la chiamata del 118 dopo il ferimento non avvenne nell'immediato, ma fu fatta dopo quasi due ore da un altro cacciatore. Sembra che il 48enne non avesse messo in sicurezza l'arma, dopo averla posizionata all'interno dell'auto.