Cinque milioni per la ceramica

Una boccata di ossigeno per le aziende artigiane dell'Umbria arriva dai fondi del Mise : si riparte dopo la pandemia

Cinque milioni per la ceramica
TGR
Ceramica umbra

Cinque milioni di euro per la valorizzazione della ceramica artistica (e tradizionale) e della ceramica di qualità: sostegni approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico. E' una grande possibilità per il rilancio del settore, dopo un periodo molto difficile: sono tutti d'accordo a Gualdo Tadino, Gubbio, Orvieto, Deruta e Città di Castello. Il covid anche in questo comparto ha lasciato il segno: ora si intravede uno spiraglio di luce. Come prima cosa, dovranno essere coinvolti gli artigiani e le imprese: tutti i soggetti interessati, infatti,  vanno informati dettagliatamente sui contenuti dei decreti attuativi emanati dal Mise. Insomma, adesso ci sono risorse e tempi certi per il settore della ceramica. Ogni singola impresa non potrà avere più di 50 mila euro. Le domande potranno essere presentate a Invitalia, dal 1° al 30 giugno 2022. E sempre a proposito di ceramiche, ricordiamo che nel fine settimana torna l'appuntamento con "Buongiorno Ceramica", con tanti eventi anche in Umbria.