Disagio psicologico post pandemia

Carente la rete dei servizi psicologici pubblici

Disagio psicologico post pandemia
tgr
Convention psicologi

In una ricerca dell'Ordine regionale degli psicologi, condotta con l'Istituto Piepoli, la fotografia dello stato di salute degli umbri post pandemia: il 21 per cento vive in una condizione costante di tensione e agitazione nervosa, mentre il 49 per cento mostra uno stato di tensione e agitazione frequente ma non continuativa. Il 19 per cento degli umbri risulta in una condizione depressiva, un cittadino su due dice di sentirsi a volte depresso, ma non continuativamente. Molti coloro che hanno cercato sostegno nelle strutture pubbliche, senza trovarne.

Il presidente regionale e nazionale dell'Ordine degli psicologi, David Lazzari: