Genesi dei terremoti: a Stifone la stazione di monitoraggio dell'Ingv

L'iniziativa punta allo studio delle relazioni tra i fluidi e l'evento sismico

Genesi dei terremoti: a Stifone la stazione di monitoraggio dell'Ingv
Web
Sismografo

Una stazione di monitoraggio per studiare la genesi dei terremoti. La installerà l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Stifone di Narni. Ad annunciarlo è stata l'amministrazione comunale. L'iniziativa punta in particolare allo studio delle relazioni tra fluidi e sismicità. Il monitoraggio geochimico permetterà di acquisire i una serie di parametri specifici per la comprensione dei processi naturali connessi alla genesi dei terremoti. L'area di Stifone -si legge nella nota del comune di Narni- entrerà così a far parte di un ampio progetto di studio che prevede la messa in attività di stazioni geochimiche in aree sismiche dell'Italia centrale per realizzare una rete di monitoraggio a livello interregionale.