Pioggia di milioni per strade e infrastrutture

Progetti per potenziare i trasporti e i collegamenti dell'Umbria al centro di un incontro fra Regione e ministero. Centinaia di milioni di euro a disposizione dal Pnrr

Pioggia di milioni per strade e infrastrutture
Tgr
Un tratto della E45

C'è la galleria della Tre Valli che collegherà la Flaminia alla E45 e costerà 390 milioni di euro circa e per la quale i soldi saranno stanziati nel piano di investimenti Anas. C'è il nodo di Perugia nella versione lunga fino alla Pievaiola per il quale nel documento economico e finanziario dovrebbero essere previsti 240 milioni di euro. E poi il potenziamento della ferrovia Foligno-Terontola con la realizzazione delle stazioni aeroporto-Umbriafiere e Ellera per servire lo stabilimento della Perugina, l'ammodernamento della Fcu e il via libera allo studio per la realizzazione della fermata MediaEtruria dell'Alta Velocità. Un piano di opere fondamentali al quale il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile ha dato il via libera ieri nel corso dell'incontro svolto a Roma fra il ministro Enrico Giovannini, la presidente dell'Umbria Donatella Tesei e l'assessore regionale ai Trasporti Enrico Melasecche. La certezza è che i fondi necessari per la realizzazione ci sono e sono legati anche al Pnrr. Ora dovranno essere Regione, Anas e Rete Ferroviaria Italiana a completare i progetti, metterli a terra e renderli al più presto cantierabili. Anche per rispettare le tempistiche imposte dall'Europa. Una corsa contro il tempo dopo anni di attese e rinvii per dare una svolta ad una situazione infrastrutturale che da troppo tempo danneggia l'Umbria.

di Massimo Solani