Primi passi per i bus a idrogeno

Terni si candida a diventare città green. In cantiere anche il progetto per convertire i convogli della ferrovia che collega Umbria e Abruzzo

Primi passi per i bus a idrogeno
Tgr
I nuovi bus a idrogeno

Primi passi per sostituire gli autobus del trasporto pubblico locale, alimentati da combustibile tradizionale, con mezzi a idrogeno. Energia pulita, sostenibile, che riduce i costi. I finanziamenti arrivano dal decreto del 2020 che mette a disposizione 6 milioni e mezzo per l’acquisto degli autobus e per la realizzazione dell’infrastruttura, dal decreto 2021 e dal PNRR che attribuisce al Comune altri 7 milioni. Un percorso innovativo nel nostro paese, intrapreso finora solo a Bolzano. La città dell’acciaio diventerà la città dell’idrogeno con un progetto di ampio respiro che coinvolge anche i settori industriali ad alto consumo energetico. Ast punta alla decarbonizzazione per azzerare nei prossimi anni l’impatto ambientale. In futuro la ferrovia Terni Rieti L’Aquila Sulmona, oggi percorsa da convogli diesel, impiegherà mezzi alimentati a idrogeno.