Un'altra vittima della strada: muore un 28enne a Cannara

Incidente mortale sulle strade dell'Umbria: a Cannara un giovane perde il controllo dello scooter e muore poco dopo il trasporto all'ospedale di Perugia

Un'altra vittima della strada: muore un 28enne a Cannara
vigili del fuoco
Il luogo dell'incidente

La fidanzata lo aspettava a cena, ma Cosimo Lupis, 28 anni, non è mai arrivato all’appuntamento. Il giovane giardiniere, nato in provincia di Crotone e residente con la famiglia a Perugia, è morto in un incidente stradale accaduto ieri, 24 maggio, alle 20.15 nel territorio comunale di Cannara lungo la strada provinciale 410 (vocabolo Selvetta, nella zona del cimitero). Il ragazzo - per cause in via di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di Assisi, guidati dal capitano Vittorio Jervolino - ha perso il controllo dello scooter su cui viaggiava ed è uscito di strada nel campo vicino. Sfortunatamente è andato a schiantarsi contro l’unico ostacolo nel raggio di molti metri: il muretto di cemento di un pozzo agricolo. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e 118. I sanitari dell’ambulanza hanno cercato a lungo di rianimare il ventottenne, poi la disperata corsa in ospedale, ma per Cosimo non c’è stato niente da fare. Tornava da Bevagna dove aveva sistemato il giardino di un amico. Dimenticatosi di un attrezzo, a metà strada, era tornato indietro a riprenderselo per poi ripartire verso Spello: la ragazza lo aspettava in un ristorante della zona. La procura di Spoleto in queste ore sta valutando se effettuare l’autopsia o restituire la salma ai familiari. La data dei funerali non è ancora stata fissata.