Acqua razionata, oggi l'ordinanza anche a Perugia

Il sindaco Romizi firmerà l'ordinanza stamattina e resterà in vigore fino al 21 settembre

Acqua razionata, oggi l'ordinanza anche a Perugia
LCC
siccità

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi firmerà oggi l'ordinanza per il razionamento dell'acqua ad uso privato, che sarà in vigore fino al 21 settembre. Su tutto il territorio comunale saranno consentiti soltanto prelievi per uso idro-potabile. Vietato, quindi, irrigare orti e giardini, lavare le auto o riempire le piscine. Dopo Terni, Orvieto e Spoleto, solo per citare i comuni maggiori, anche il capoluogo di regione corre ai ripari contro la siccità. Lo stato di emergenza rischia intanto di estendersi a tutta l'Umbria, con la portata delle sorgenti in continuo calo: per questo la regione sta studiando misure più severe come razionamenti dell'acqua per fasce orarie giornaliere o stop dei prelievi per alcuni giorni alla settimana.