Il consiglio di stato boccia le Unità di degenza infermieristica

Una sentenza destinata a fare giurisprudenza

Il consiglio di stato boccia le Unità di degenza infermieristica
tgr
Unità di degenza infermieristica

Negli ultimi anni la carenza di medici ha indotto la sanità italiana a tentare strade nuove per non finire troppo sotto organico. Tra queste ci sono le Udi ovvero le "unità di degenza infermieristica" istituite, suscitando diverse polemiche, dall'azienda ospedaliera di Perugia. Il consiglio di stato ha deciso di bocciarle con una sentenza che farà giurisprudenza. Le udi sono infatti reparti che a differenza di quelli ordinari vengono gestiti esclusivamente da infermieri senza quindi la presenza di un medico. Il loro compito era gestire i pazienti nella fase post acuta, con condizioni cliniche ormai stabili e un percorso terapeutico definito ma la sentenza mette nero su bianco che questo tipo di gestione attribuirebbe agli infermieri responsabilità che non dovrebbero avere e che invece competono esclusivamente ai medici. Le Udi insomma creano una sovrapposizione se non una confusione fra i due ruoli "illogica e ingiustificata" e a rimetterci sono i pazienti. La sentenza del Consiglio di stato conferma cosi' la decisione del Tar alla quale si era opposta la Regione ricorrendo in appello. I sindacati dei medici, dopo una lunga battaglia legale, possono dire di aver avuto ragione.