Nodo di Perugia. Arriva il via libera del consiglio comunale

Approvato l'ordine del giorno che impegna il sindaco a promuovere la realizzazione della prima parte dell'opera e la progettazione del secondo stralcio. Protestano i comitati

Nodo di Perugia. Arriva il via libera del consiglio comunale
Tgr
Traffico sulla centrale umbra

"Nodo di Perugia opera strategica di interesse nazionale": così dice l'ordine del giorno approvato dal consiglio comunale di Perugia che impegna l'amministrazione a favorire l'approvazione del progetto nella conferenza di servizi. Il testo presentato dai gruppi di maggioranza e integrato con gli emendamenti del Pd ha avuto 21 voti a favore e tre astenuti (Movimento cinque stelle e civiche). Obiettivo: accelerare l'iter sia per la variante alla E45 da Collestrada a Madonna del Piano (il così detto nodino), sia per gli interventi sulle rampe dello svincolo di Ponte San Giovanni. L'impegno è anche quello di richiedere ad ANAS una rapida progettazione del secondo tratto del nodo, a due corsie da Madonna del Piano all'ospedale Santa Maria della Misericordia. Mentre era in corso la seduta del consiglio, in piazza IV Novembre manifestava il comitato "sciogliamo il nodo".