Positivi di nuovo sopra i 10 mila

Oggi quasi mille nuovi contagi. Crescono anche i ricoveri negli ospedali

Positivi di nuovo sopra i 10 mila
LCC
tamponi covid

. E' ormai praticamente sparita in Umbria la variante Omicron uno del Sars-cov2. Il costante aumento dei casi che si registra ormai da due settimane sarebbe da attribuire a Omicron cinque, che rappresenta già il 25-30 per cento dei tamponi campionati, secondo i dati del laboratorio di microbiologia dell'Azienda ospedaliera di Perugia. Omicron 5 reinfetta anche a distanza di quaranta giorni dalla ultima positività al Covid e si stima che un infetto possa contagiare fino a 17 persone, peggio del morbillo. Intanto in Umbria i positivi tornano a superare quota diecimila, come non capitava da metà maggio. Una tendenza, la crescita della curva, inedita in estate con la crescita delle temperature. Siamo tra le regioni con la massima incidenza, secondo il monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di Sanità. L'isolamento domiciliare in questo momento rischia di non essere sufficiente per il contenimento del virus. Alto è il rischio che coloro che restano a casa sia una piccola percentuale dei positivi, che sempre più spesso non dichiarano la propria positività all'autorità sanitaria e sfuggono ai controlli. Quarte dosi solo al 12% di quanti avrebbero dovuto farla.

di Elisa Marioni