Tutti i sindaci eletti sotto i 15000 abitanti

Tre riconferme e due nuovi eletti.

Tutti i sindaci eletti sotto i 15000 abitanti
Tgr
Elezioni

Tre riconferme e due nuovi eletti. Si chiude così la partita dei cinque piccoli comuni umbri che ieri sono andati al voto per il rinnovo delle amministrazioni comunali. Tutti al di sotto dei 15mila abitanti e dunque con sistema elettorale ad un unico turno, senza ballottaggio. A Deruta il sindaco uscente Michele Toniaccini fa il pieno di voti aggiudicandosi il 70,91% con la lista civica Cittadini per Deruta. Si ferma al 29,09% la sfidante, Raffaella Diosono, a capo della lista Rilancio e futuro. 

A Valtopina vince la resa dei conti Gabriele Coccia, eletto con 364 voti, che mesi fa aveva firmato la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco uscente e sfidante Lodovico Baldini, che ha ottenuto 205 preferenze.

Tutto facile a Cascia per il sindaco uscente Mario De Carolis che non aveva contendenti per la rielezione. Superato l'unico ostacolo, quello del raggiungimento del quorum con 1.502 voti, il 67,42 per cento degli aventi diritto.

Guiderà per altri 5 anni il comune di Monteleone di Spoleto il sindaco uscente, Marisa Angelini, che ottiene il 57,295 delle preferenze contro lo sfidale Francesco Pasquali.

A Poggiodomo, il comune più piccolo dell'Umbria, guidato dal commissario prefettizio dopo le dimissioni del sindaco eletto nel 2019, Filippo Marini vince per soli 3 voti. La sfida con Marina Amori si chiude 41 a 38.

Qui sotto il servizio di DARIO TOMASSINI con le interviste ai neo sindaci.