Continuano a bruciare i boschi di Guardea e di Orvieto

Fiamme vicinissime alle case. Mezzi aerei e vigili del fuoco in azione anche stamattina

Continuano a bruciare i boschi di Guardea e di Orvieto
Vvff
Canadair in azione

Il fuoco che arriva vicinissimo alle abitazioni. In fiamme le piante del giardino, in fiamme gli uliveti adiacenti. Il fumo che invade tutto e costringe gli abitanti a mettersi in salvo. Il rogo vicino alle case è ormai spento ed è in corso la bonifica ma continua invece a bruciare l'area più a valle, disabitata e impervia, più difficile da raggiungere. Siamo a Guardea, località Selvarella. L'intervento di vigili del fuoco, protezione civile e agenzia forestale va avanti da ieri. Sul posto anche stamattina un canadair giunto dalla base di Roma Ciampino. Il peggio sembra essere passato ma si lavora per circoscrivere sempre più le fiamme che, da una prima stima, avrebbero mandato in fumo una cinquantina di ettari di bosco. 
Ancora roghi attivi anche nell'orvietano. Pure qui è al lavoro anche oggi un mezzo aereo, già bruciati circa 40 ettari di area boschiva nella zona dei calanchi. E sono in corso le indagini dei carabinieri forestali che proprio questa mattina hanno interrogato alcune persone. Sul posto era in corso un test tecnico per il campionato di rally e sono stati proprio alcuni dei partecipanti a dare l'allarme. 
Sul posto temperature roventi e ancora vento. La cronaca racconta dunque di una nuova giornata di fuoco.       

di Federica Becchetti