Controlli della Gdf, il 75% dei distributori non è in regola

Sono stati effettuati oltre 60 controlli per verificare l’osservanza degli obblighi di comunicazione al Ministero, di corretta esposizione dei prezzi e della loro corrispondenza con quelli effettivamente praticati al pubblico

Controlli della Gdf, il 75% dei distributori non è in regola
Lcc
Un distributore

Visto il perdurare degli aumenti dei prezzi dei carburanti, la Guardia di Finanza di Perugia ha intensificato l’attività di vigilanza nei confronti degli impianti di distribuzione stradale. Sono stati effettuati oltre 60 controlli per verificare l’osservanza degli obblighi di comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico dei prezzi praticati, di corretta esposizione degli stessi e della loro corrispondenza con quelli effettivamente praticati al pubblico al momento dell’erogazione. Dagli accertamenti è emerso che il 75% dei distributori controllati non era in regola con gli obblighi di comunicazione, con conseguente irrogazione di sanzioni pecuniarie amministrative. Il dispositivo di prevenzione e deterrenza continuerà ad essere dispiegato sull’intera filiera, con controlli nei depositi, nei distributori e sulla circolazione di prodotti petrolieri sottoposti ad accisa ed imposte di consumo.